Passa ai contenuti principali

Android Studio - Layout: Linear Layout

In Android Studio la prima cosa che dobbiamo fare per  creare l'app è definire il layout che deve assumere.
In questo Android ha la possibilità di creare diversi layout, cioè come vengono disposti gli oggetti all'interno dell'app:
Il Linear Layout permette di disporre gli oggetti uno dopo l'altro in modo verticale oppure orizzontale.
Gli oggetti tra cui i Layout che chiameremo View o GroupView, hanno degli attributi che specificano le caratteristiche della View. Alcuni di questi attributi sono fondamentali come layout_width e layout_height tutti gli altri sono facoltativi se vogliamo personalizzare al massimo la grafica della nostra app.

Ecco alcuni esempi:
layout_marginTop - Specifica lo spazio ulteriore a disposizione nella parte superiore della View o della ViewGroup
layout_marginBottom - Specifica lo spazio ulteriore a disposizione nella parte inferiore della View o della ViewGroup
layout_marginLeft - Specifica lo spazio ulteriore a disposizione nella parte sinistra della View o della ViewGroup
layout_marginRight - Specifica lo spazio ulteriore a disposizione nella parte destra della View o della ViewGroup
layout_gravity - Specifica come le viste figlie (le View contenute all'interno del Layout) devono essere posizionate
layout_weight - Specifica quanto spazio ulteriore deve essere riservato alla vista
layout_x - Specifica la coordinata x della View o della ViewGroup
layout_y - Specifica la coordinata y della View o della ViewGroup

Chiaramente alcuni di questi attributi possono essere utilizzati soltanto in determinati Layout e non in altri.

ESEMPIO 1: In questo caso si ha un Layout verticale perché alla riga 7 viene definito il tipo di orientamento "vertical" utilizzando l'attributo orientation
Con queste righe di codice (obbligatorie per ogni View) si definisce che la View deve occupare tutta la larghezza (width) dello schermo e tutta l'altezza (height) dello schermo: match_parent.
Oppure
con queste righe di codice si definisce che la View deve avere la dimensioni in larghezza e in altezza rispetto al suo contenuto: wrap_content

Si può notare che all'interno del Layout sono stati inseriti delle TextView e un Button i quali hanno tutti come attributo layout_width="match_parent" e layout_height="wrap_content"
In questo modo le View occupano tutto lo spazio disponibile in larghezza, mentre per l' altezza variano in base alle dimensioni del contenuto.


ESEMPIO 2:
In questo caso, come si vede dall'immagine, modificano l'orientamento del Layout da verticale ad orizzontale (riga 7) le View vengono disposte una dopo l'altra in modo orizzontale ma si vede solo la prima View.
Perchè?
Il motivo di questa visualizzazione è dato dall'impostazione dell'attributo layout_width="match_parent" delle singole View contenute all'interno del Layout, modificando da match_parent a wrap_content verranno visualizzate tutte le View.


ESEMPIO 3:
E' possibile inserire Layout all'interno di altri Layout stando sempre attenti all'impostazione degli attributi layout_width e layout_height delle singole View.

Download Project
Download file APK



ESEMPIO 4:
In questo caso notare l'utilizzo dell'attributo layout_gravity che determina il posizionamento dei tre pulsanti.


ESEMPIO 5:
Quindi layout_weight serve a specificare in proporzione la porzione di schermo assegnata ad ogni view.

Commenti

Post popolari in questo blog

Arduino - Lampeggio Led (delay vs. millis)

Cosa sono delay() e millis()? Delay() è una funzione che mette in pausa il programma per un determinato tempo espresso in millisecondi, così facendo viene interrotta l'esecuzione del programma e se abbiamo un dispositivo in ingresso che durante il tempo di pausa cambia di stato il programma non se ne accorge fino a quando non ricomincia l'esecuzione dall'inizio. La struttura di delay è: delay(1000);   da inserire nel punto dello sketch in qui si vuole interrompere il programma in questo modo il programma viene messo in pausa per 1000 millisecondi = 1 secondo. Per saperne di più Millis() è una funzione che permette di sapere da quanto tempo è in funzione il microprocessore di Arduino UNO. In questo modo il programma non andrà mai in pausa ed è sempre in esecuzione, perché millis memorizza il tempo trascorso dall'avvio e poi per eseguire una determinata funzione si fa un controllo del tempo iniziale e il tempo trascorso. Per saperne di più Vediamo un esempi

Arduino - Utilizzo potenziometro e display LCD

Leggere il valore di un poteziometro (parte 1) Il potenziometro è un componente molto utilizzato in elettronica in quanto il suo uso permette di regolare una tensione variabile (in questo caso 0 - 5 Volt) in ingresso al microcontrollore. Il potenziometro va collegato secondo lo schema qui sotto al pin analogico A0 di Arduino.

Arduino - Lettura tensione potenziometro e display LCD

Leggere il valore di un poteziometro (parte 2) Oggi vedremo come leggere il valore in tensione di un potenziometro collegato al pin Analogico A0 di Arduino.