Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

Android Studio - Impostare versione minima SDK

La proprietà minSdkVersion rappresenta un valore intero che indica il livello minimo di API necessario per utilizzare l'applicazione. Il sistema Android vieterà agli utenti di installare l'applicazione se sul loro dispositivo risulterà installata una versione il cui livello di API sia inferiore a minSdkVersion. La proprietà targetSdkVersion rappresenta un valore intero che indica il livello di API ideale per il quale l'applicazione è stata sviluppata. In pratica significa che l'applicazione è stata specificatamente progettata e testata per la versione targetSdkVersion, ma può funzionare anche sulle versioni precedenti (maggiori o uguali a minSdkVersion ovviamente). Quando iniziamo un nuovo progetto, dopo aver selezionato il tipo di progetto, Android Studio ci chiederà oltre al nome che vogliamo dare alla nostra app, su quale versione minima di Android vogliamo che l'app possa essere installata. Questi valori, minSdkVersion e targetSdkVersion possono es

Android Studio - Variabili in Kotlin

In questo articolo vedremo come nel linguaggio Kotlin si assegnano le variabili. var Si usa quando il valore della variabile cambia frequentemente. Ad esempio mentre si ottiene la posizione del dispositivo Android, un calcolo matematico, un input utente, ecc.. Inoltre la variabile var è visibile a livello globale. La sintassi è la seguente In questo caso si definisce la variabile " integerVariable " di tipo intero: Int In questo caso si definisce la variabile " stringVariable " di tipo stringa: String In questo caso si definisce la variabile " doubleVariable " di tipo double: Double cioè numero con virgola lateinit questo usato prima di var è utile per dichiarare le View alla variabile, ad esempio per associare una EditText, una TextView, un Button, ecc. alla variabile dichiarata in questo modo: val Si usa dove non vi è alcuna variazione di valore nell'intero programma. Ad esempio, si desidera impostare la visualizzazione di

Android Studio - Funzione in Kotlin

In Kotlin come tutti i linguaggi di programmazione permette di creare delle funzioni che vengono poi richiamate all'interno del programma principale. Questo è utile quando bisogna eseguire determinate istruzioni in più punti del programma in modo da non appesantire il codice e renderlo più leggibile. Quando si crea un nuovo progetto in Android Studio il codice del programma è contenuto all'interno del file MainActivity.kt ed all'inizio si presenta in questo modo: All'interno della funzione onCreate inserire il codice che deve eseguire l'app. Se vogliamo creare una nostra funzione, questa deve essere scritta al di fuori della funzione onCreate ma all'interno della funzione MainActivity. La sintassi per creare una funzione è la seguente: La cosa importante da sapere è che il nome della funzione deve iniziare con la lettera minuscola, così come il nome di qualsiasi variabile utilizzata all'interno del programma. Per utilizzare la nostra funzione perso

Android Studio - Condizioni in Kotlin

Il linguaggio Kotlin è un linguaggio di programmazione che ha parti in comune al Java da cui deriva ma presenta anche caratteristiche simili al C (il padre di tutti i linguaggi di programmazione). In questo articolo vediamo come strutturare le condizioni: if-else when In kotlin when sostituisce la condizione switch del linguaggio C , inoltre può sostituire anche la condizione if-else . La stessa struttura con la condizione switch è strutturata in questo modo: Come si può notare la struttura di when è molto più sintetica, al posto di case: 1 si utilizza 1 -> , al posto di case: 2 si utilizza 2 -> e cos' via. Mentre al posto di default si utilizza else -> . L' else finale è necessario perchè se la variabile da sottoporre a condizione ( when (x) non assume il valore previsto viene eseguito un codice all'interno di else senza generare degli errori imprevisti. Se all'interno di ogni evento si deve eseguire più codice basta inserirlo all'

Android Studio - Introduzione

In questa sezione troverete alcune guide utili per creare le vostre applicazioni per la piattaforma Android utilizzando Android Studio Visualizza tutti i  post  relativi ad Android Studio Android Studio Android Studio è un ambiente di sviluppo per  la piattaforma Android. Con Android Studio è possibile sviluppare la propria app in modo semplice ed avanzato, offre un sistema di compilazione basato su Gradle , esteso supporto ai servizi Google e vari dispositivi, un editing grafico e testuale per il design della propria applicazione. Inoltre permette di testare la propria app in fase di sviluppo utilizzando AVD (Android Virtual Device). Una volta scaricato il software Android Studio  dal sito ufficiale di Google e il pacchetto Java JDK dal sito ufficiale di Oracle è sufficiente eseguire questi passaggi: Installare il pacchetto Java JDK Installare il software Android Studio SOFTWARE ANDROID STUDIO: Una volta installato il software aprire il programma e si presenterà