Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Android Studio - ActionBar: modifica icona da codice

In questo articolo vedremo come sia possibile modificare una icona all'interno dell'ActionBar tramite codice. Questa operazione è utile quando si ha una icona nell'ActionBar e deve essere modificata l'icona in base all'operazione che è stata eseguita, ad esempio l'aggiunta di una impostazione ai preferiti: se l'impostazione non è aggiunta ai preferiti si avrà una icona, mentre se si aggiunge l'impostazione ai preferiti l'icona cambierà di conseguenza. Per prima cosa occorre creare due icone ed inserirle nel progetto come descritto in questo articolo Una volta create le icone dobbiamo modificare oppure creare il file menu.xml Alla riga 8 è stata impostata l'icona dei preferiti disattivata mentre, alla riga 9 è stato impostato l'attributo di visualizzare sempre questa voce di menu Ora bisogna creare il codice che permette di cambiare icona Ecco come si presenta il file MainActivity.kt Ecco un video dimostrativo Downl

Android Studio - Dimensione schermo

Abbiamo visto in alcuni articoli che è possibile modificare il layout e altri aspetti della propria app in base alle dimensioni dello schermo utilizzando Smallest Screen Width . In questo articolo approfondiremo l'uso di Smallest Screen Width e del suo significato. Maggiori informazioni si possono trovare a questo indirizzo ed anche a questo indirizzo (in inglese) I dispositivi Android sono disponibili in diverse dimensioni dello schermo (telefoni, tablet, TV e così via), ma i loro schermi hanno anche diverse dimensioni di pixel. Se non si considerano queste variazioni nella densità dei pixel, il sistema potrebbe ridimensionare le immagini o le immagini potrebbero apparire con dimensioni completamente errate. Per preservare la dimensione visibile dell'interfaccia utente su schermi con densità diverse, è necessario progettare l'interfaccia utente utilizzando pixel indipendenti dalla densità (dp) come unità di misura. Un dp è un'unità di pixel virtuale che

Android Studio - Ripristino dell'Activity

In questo articolo vedremo come poter ripristinare l'Activity a seguito di un cambiamento di configurazione (come l'orientamento dello schermo, la disponibilità della tastiera e quando l'utente attiva la modalità multi-finestra). Maggiori informazioni si possono trovare a questo indirizzo (in inglese) Quando l'Activity inizia a fermarsi, il sistema chiama la funzione onSaveInstanceState() in modo che l'Activity possa salvare le informazioni sullo stato. L'implementazione predefinita di questa funzione salva informazioni transitorie sullo stato della gerarchia di visualizzazione dell'Activity, come il testo in una EditText o la posizione di una SeekBar, ecc. Vediamo un'esempio: Ecco come si presenta il file activity_main.xml Ecco come si presenta il file MainActivity.kt Ed ecco il risultato: Avvio dell'app Pulsante Calcola premuto Orientamento dello schermo cambiato da portrait a landscape o viceversa Se si preme il pulsante "

Android Studio - ConfigChanges

In questo articolo vedremo cos'è l'attributo ConfigChanges che si può impostare all'interno del file AndroidManifest.xml. Maggiori informazioni si possono trovare a questo indirizzo (in inglese) Alcune configurazioni del dispositivo possono cambiare durante l'uso dell'app (come l'orientamento dello schermo, la disponibilità della tastiera e quando l'utente attiva la modalità multi-finestra). Quando si verifica una tale modifica, Android riavvia l'Activity in esecuzione (viene chiamato onDestroy(), seguito da onCreate()). Come si può vedere in questo articolo . Il comportamento di riavvio è progettato per consentire all'applicazione di adattarsi alle nuove configurazioni ricaricando automaticamente l'applicazione con risorse alternative che corrispondono alla nuova configurazione del dispositivo. Per gestire correttamente un riavvio, è importante che l'attività ripristini il suo stato precedente. È possibile utilizzare la funzione onS

Android Studio - SeekBar: introduzione

In questo articolo vedremo come inserire ed utilizzare la SeekBar, una barra di scorrimento con cui l'utente può interagire. Questa barra viene spesso utilizzata quando si vuole fare alcune regolazioni in quanto permette di inserire valori all'interno di un range, ad esempio è quella per regolare il volume del dispositivo, ecc. Questa barra però può essere utilizzata anche all'interno della nostra app per le più svariate funzioni. Il codice da inserire nel layout è il seguente: E' importante sapere che se non si impostano ulteriori attributi da quelli visualizzati qui sopra il range dei valori va da un minimo di zero ad un massimo di 100, così come il colore è quello predefinito cioè colorAccent definito nel file colors.xml . L'avanzamento del colore si chiama progress , mentre il pallino che si preme per spostare la barra si chiama thumb ESEMPIO 1: SeekBar con valore da 0 a 100 Ecco come si presenta il file activity_main.xml Ecco come si presenta il