Passa ai contenuti principali

C - Istruzioni di ciclo

Le istruzioni di ciclo sono delle componenti fondamentali della programmazione e permettono di risparmiare la quantità di codice scritta rendendo il programma più leggero e facile da comprendere.
Le istruzioni di ciclo, come le istruzioni condizionali, hanno bisogno che alcune condizioni vengano verificate affinché il ciclo continui nella sua opera o si interrompa.
Le istruzioni di ciclo sono tre:

  • while: continua il suo ciclo fino a quando l’espressione associata non risulta falsa
  • do-while: agisce come il while, ma assicura l’esecuzione delle istruzioni associate almeno una volta
  • for: è il ciclo più usato, versatile e potente tra i tre, ma che proprio per questo è quello a cui bisogna prestare un po’ più di attenzione
while Ad ogni ciclo di esecuzione del programma, finché la condizione non è vera viene eseguito il codice all'interno di while


do-while All'avvio del software l'istruzione all'interno del do viene eseguita, poi viene fatto il controllo, finché la condizione è vera viene eseguito il codice.


for
Struttura del ciclo for che equivale alla rappresentazione con un while Il for, quindi, potrebbe tranquillamente essere sostituito da un while, se non fosse che è più conciso ed è concettualmente usato quando sappiamo a priori il numero di iterazioni che vogliamo fare. I parametri all'interno del for hanno diversi compiti, e sono separati da un punto e virgola:
  • inizializzazione: viene eseguito prima di entrare nel ciclo, ed inizializza una variabile, generalmente la variabile è usata come variabile di controllo del ciclo, in poche parole servirà per tenere traccia del numero di iterazioni del ciclo
  • condizione: è la condizione del ciclo che se vera il ciclo viene eseguito, mentre se falsa viene interrotto
  • incremento: viene eseguita dopo ogni ciclo del for; questa istruzione agisce generalmente sulla variabile di controllo incrementandone (o decrementandone) il valore
Vediamo un esempio di ciclo for che stampa a video i numeri da 0 a 5

Commenti

Post popolari in questo blog

Arduino - Lampeggio Led (delay vs. millis)

Cosa sono delay() e millis()? Delay() è una funzione che mette in pausa il programma per un determinato tempo espresso in millisecondi, così facendo viene interrotta l'esecuzione del programma e se abbiamo un dispositivo in ingresso che durante il tempo di pausa cambia di stato il programma non se ne accorge fino a quando non ricomincia l'esecuzione dall'inizio. La struttura di delay è: delay(1000);   da inserire nel punto dello sketch in qui si vuole interrompere il programma in questo modo il programma viene messo in pausa per 1000 millisecondi = 1 secondo. Per saperne di più Millis() è una funzione che permette di sapere da quanto tempo è in funzione il microprocessore di Arduino UNO. In questo modo il programma non andrà mai in pausa ed è sempre in esecuzione, perché millis memorizza il tempo trascorso dall'avvio e poi per eseguire una determinata funzione si fa un controllo del tempo iniziale e il tempo trascorso. Per saperne di più Vediamo un esempi

Arduino - Utilizzo potenziometro e display LCD

Leggere il valore di un poteziometro (parte 1) Il potenziometro è un componente molto utilizzato in elettronica in quanto il suo uso permette di regolare una tensione variabile (in questo caso 0 - 5 Volt) in ingresso al microcontrollore. Il potenziometro va collegato secondo lo schema qui sotto al pin analogico A0 di Arduino.

Arduino - Lettura tensione potenziometro e display LCD

Leggere il valore di un poteziometro (parte 2) Oggi vedremo come leggere il valore in tensione di un potenziometro collegato al pin Analogico A0 di Arduino.